• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
Consultazione Archivi

ECCO COSA CONTIENE LA FAQ PUBBLICATA SUL SITO DEL MINISTERO DEI TRASPORTI.

SEGGIOLINI ANTI-ABBANDONO: COSA DICE LA LEGGE

I seggiolini con dispositivo anti-abbandono sono obbligatori per tutti i veicoli che trasportano bambini fino a 4 anni. La ministra dei Trasporti Paola De Micheli ha firmato il decreto attuativo dell’articolo 172 del Codice della Strada che prevede l’obbligo di installazione dei dispostivi anti-abbandono sui seggiolini esistenti, o l’installazione di seggiolini salva-bebè.

L'obbligo è ufficialmente scattato dal 7 novembre 2019, ma la scarsa disponibilità di prodotti sul mercato e il repentino scatto dell'obbligo hanno provocato dubbi e disagi.

Secondo quanto previsto dal decreto, «i dispositivi di allarme possono essere già integrati nel seggiolino – ovvero – costituire una dotazione di base o un accessorio del veicolo, oppure essere indipendenti sia dal seggiolino che dal veicolo».

Non sarebbe necessario, dunque, acquistare un seggiolino nuovo: è sufficiente integrarlo con un dispositivo d’allarme presente in commercio. Un altro chiarimento è che i dispositivi «non necessitano di omologazione ma devono essere conformi alle prescrizioni tecniche riportate nell’allegato A al decreto».

Infine, il Governo sta lavorando per posticipare al primo marzo 2020 l’avvio delle multe per i non provvisti del dispositivo. Tuttavia, al momento i genitori sprovvisti di seggiolino anti-abbandono rischiano comunque di vedersi recapitare una sanzione e, nel peggiore dei casi, il ritiro di 5 punti dalla patente di guida.

Potete leggere le novità sul tema direttamente nella FAQ pubblicata sulla pagina del Ministero dei Trasporti.

 

Data ultimo aggiornamento: 27/11/19
Categoria: News
Tipologia: Dalle associazioni