• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
Consultazione Archivi

Il mondo segreto delle emozioni e dei libri

Qual è la chiave per entrare nel mondo delle emozioni, della letteratura e delle immagini per l’infanzia?

10/27/20

DURATA: 8 ore di FAD (piattaforma TEAMS)

DATE EDIZIONE A: Martedì 27 ottobre, Martedì 3 novembre, Martedì 10 novembre e Martedì 17 novembre

ORARIO: 14.00/ 16.00 

DATE EDIZIONE B: Mercoledì 11 novembre, Giovedì 19 novembre, Martedì 24 novembre e Martedì 1 dicembre

ORARIO: 16.00/ 18.00 

DOCENTI

Clea Dos Santos
Pedagogista montessoriana e formatrice nei nidi e nelle Scuole dell’Infanzia. Co-fondatrice di un’associazione al femminile, Associazione culturale Lerbavoglio, che si occupa della promozione della lettura ad alta voce e del Progetto Ville Aperte ai bambini.

Daniela Magni
Educatrice montessoriana di nido e formatrice di lettori ad alta voce per le Biblioteche del meratese e del lecchese e per il Progetto Ville Aperte ai bambini della Provincia di Monza e Brianza.Co-fondatrice dell’Associazione culturale Lerbavoglio. 

OBIETTIVI 

  • Creare un ponte tra lo sviluppo del bambino e il linguaggio iconico e scritto. Dei libri e delle nomenclature montessoriane.
  • Utilizzare il libro e la lettura ad alta voce come una risorsa efficacie che può aiutare nella crescita di un bambino nelle varie tappe dello sviluppo
  • Aumentare le risorse e le competenze che si possono utilizzare nel contatto diretto e indiretto col bambino durante i momenti di relazione e di cura
  • Portare l’educatore ad un utilizzo più consapevole ed adeguato del libro e dello strumento della voce come elementi efficaci nella scoperta di nuove relazioni che si possono stabilire col bambino a livello emotivo
  • Coltivare le emozioni creando degli spazi interiori per nuove costruzioni emotive
  • Autoscoprirci per individuare quale guida emotiva possiamo essere per il bambino

CONTENUTI

Il bambino fin dal grembo della mamma vive in un mondo segreto che man mano che si sviluppa svela “l’uomo” che verrà. Il desiderio di un genitore è di crescere una persona equilibrata, capace di gestire le proprie emozioni. Il desiderio dell’educatore è di essere una guida efficace e di far esprimere al meglio le emozioni dei bambini. Ma durante i primi anni di vita del bambino qualcosa scombina i nostri piani e cambia i nostri progetti. Di chi è la responsabilità? Della famiglia, del nido o del bambino?
Forse il conoscere meglio le emozioni ci dà la risposta a queste domande e ci aiuta ad evitare gli errori che si possono commettere lungo il cammino. A volte l’adulto delega al libro il compito di parlare di emozioni o di dare voce all’emozione del bambino. Nel percorso, che vogliamo condividere con voi, il libro si mostra come un valido supporto solo dopo un’attenta analisi delle proprie emozioni e del percorso emozionale del bambino. Utilizzare il libro per raccontare il Sé può essere una strategia valida. Vedere il libro non solo come strumento che favorisce il linguaggio e la capacità espressiva, ma anche per dare voce a certe emozioni meno accolte dall’adulto. Saranno incontri teorico-pratici, in cui la nostra storia emotiva verrà ricamata continuamente durante lo svolgimento delle giornate formative. Le emozioni sono in un luogo nascosto e solo tu ne hai la chiave. Per entrare in esse dobbiamo partire da molto più in là, da quella pancia da dove sembrano aver luogo tutte le emozioni.

ISCRIZIONI

Iscrizioni chiuse.