• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
Consultazione Archivi

Educare consapevol-MENTE al Nido Cosa c’è nella testa di un bambino? - II edizione -

1/25/24

DURATA: 10 ore di FAD (piattaforma TEAMS) suddivise in 4 incontri della durata di 2,5 ore ciascuno

DATE:

  • Giovedì 25 gennaio 2024 
  • Giovedì 1° febbraio 2024 
  • Giovedì 08 febbraio 2024 
  • Giovedì 15 febbraio 2024

ORARIO: 16.00/ 18.30

 

DOCENTI

Greta De Salvia

Psicologa, Psicoterapeuta sistemico-relazionale in formazione presso il CMTF (Centro Milanese di Terapia Familiare) a Monza, Master in Psicodiagnosi dell’età evolutiva: test proiettivi, narrativi e relazionali. Si è laureata con Lode in Psicologia dello Sviluppo e dei Processi Educativi presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, portando come tesi di laurea magistrale “Mind-mindeness e stile di lettura condivisa al Nido: una ricerca esplorativa”.

 

OBIETTIVI 

  • Promuovere l’acquisizione di conoscenze teoriche circa le forme di attaccamento e lettura della mente dei bambini per l’identificazione e la comprensione dei loro processi mentali 
  • Sollecitare una riflessione e implementare la consapevolezza circa i propri meccanismi di regolazione emotiva 
  • Permettere alle educatrici di attrezzarsi di strumenti e modalità pratiche, strategie concrete di promozione delle competenze socio-emotive dei bambini 
  • Creare uno spazio di confronto e dialogo tra partecipanti circa le difficoltà e le risorse connesse al compito educativo.

 

CONTENUTI

 

Che idea abbiamo dei bambini oggi? Di cosa hanno bisogno? Cosa pensano? Cosa desiderano? In particolare… ci capita di interrogarci su questi aspetti? Il corso permette ai partecipanti di considerare il bambino non solo come destinatario di cure, ma come interlocutore psicologicamente competente. La capacità degli adulti di sintonizzarsi con il mondo interno dei bambini ne favorisce lo sviluppo armonioso e il benessere. Per arrivare a questo è necessario che l’adulto sia consapevole dei suoi processi mentali al fine di leggere con maggiore efficacia quelli dei bambini, garantendo così il consolidamento di un attaccamento funzionale e sicuro. Attraverso il confronto con la ricerca psicologica più recente, i partecipanti potranno approfondire conoscenze relative al concetto di mind-mindeness nell’ambito della teoria dell’attaccamento, i relativi aspetti neurofisiologici legati alle emozioni, le modalità di socializzazione emotiva con particolare attenzione alla lettura condivisa di albi illustrati. Esercitazioni pratiche, lo scambio tra colleghi e il costante rimando alla propria esperienza quotidiana permetteranno quindi di acquisire strumenti e strategie di intervento educativo efficace.